INVESTOR LOGIN

Italian Patent Competition

Bando per l’investimento in progetti italiani di eccellenza per la valorizzazione economica di brevetti nei settori Lifescience e Digital

 

Premesse

Considerato che Innogest SGR Spa (nel seguito “Innogest”) è tra i principali operatori di venture capital in Italia, che è focalizzata in opportunità di investimento seed ed early stage nei settori biomedicale e digitale e che dal 2006 a oggi ha investito in oltre 40 startup, supportando iniziative ad alto potenziale nel percorso di crescita, attrazione di capitali internazionali e valorizzazione.

Considerato che la Direzione Generale per la lotta alla contraffazione-Ufficio italiano brevetti e marchi del Ministero dello sviluppo economico (nel seguito “Direzione Generale”) ha tra i suoi compiti istituzionali anche quello di promuovere azioni finalizzate alla valorizzazione economica dei titoli di proprietà industriale, in particolare dei brevetti.

Considerato che il network italiano Deloitte, in ragione dell’interesse allo sviluppo e al rafforzamento della propria partecipazione nel settore dell’innovazione, ha sviluppato uno specifico programma dedicato allo sviluppo e al supporto di progetti e idee innovative denominato “Officine Innovazione” (di seguito “Officine Innovazione”) e ha altresì creato uno spazio denominato “GreenHouse”, progettato allo scopo di ospitare convegni, meeting, workshop ed eventi volti a sviluppare e promuovere l’innovazione (di seguito la “GreenHouse”).

Tenuto altresì conto che la Direzione Generale ha istituito il Fondo Nazionale Innovazione e, al suo interno ha costituito, previa selezione pubblica per l’individuazione del soggetto gestore, un fondo mobiliare chiuso per la valorizzazione economica dei brevetti denominato IPGest, di 40,9 milioni di euro (di cui 20 milioni pubblici). Innogest è stato selezionato come gestore e, nell’ambito di tale attività, cura anche la selezione delle PMI.

Tenuto conto, infine, che Deloitte Italy Spa, (tale società, di seguito, “Deloitte Italy”) e Innogest collaborano reciprocamente ai fini della promozione di eventi dedicati al tema dell’innovazione, nonché per la creazione di contatti e opportunità di business tra le startup e le grandi realtà imprenditoriali.

Considerate pertanto la positiva esperienza di partnership tra la Direzione Generale e Innogest e la proficua collaborazione tra Innogest e Deloitte Italy, le parti interessate hanno ritenuto opportuno promuovere la presente iniziativa a carattere sperimentale.

 

Articolo 1 – Finalità

Innogest in collaborazione con la Direzione Generale e con Deloitte Italy (eventualmente anche per tramite di alcune società operative del network e dei collaboratori coinvolti nel progetto Officine Innovazione), organizza la prima edizione della Italian Patent Competition, un’iniziativa volta a sostenere la valorizzazione economica di brevetti per invenzione e per modello di utilità (nel seguito “Brevetti”) nei settori Lifescience e Digital.

 

Articolo 2 – Progetti ammissibili all’investimento

I progetti ammissibili devono riguardare la valorizzazione economica di uno o più Brevetti nei settori Lifesciences e Digital.

La proposta progettuale (nel seguito “Proposta”) dovrà prevedere:

  • riferimenti anagrafici del proponente o del referente del progetto;
  • riferimenti al Brevetto o domanda di brevetto;
  • business plan del progetto;
  • descrizione della proposta progettuale.

 

Articolo 3 – Soggetti proponenti

Possono presentare la Proposta sia le persone fisiche (anche più persone fisiche in forma congiunta), sia le imprese già costituite in forma di società di capitali alla data di presentazione aventi sede legale e operativa in Italia.

Nel caso di Proposte presentate da persona/e fisica/he, la/e stessa/e si impegna/no a costituire una società di capitali entro 30 giorni dalla comunicazione formale di concessione dell’Investimento, pena la decadenza dei benefici acquisiti.

La/e persona/e fisica/he ovvero l’impresa proponente deve/ono (i) essere titolare/i (proprietà o licenza esclusiva) di almeno un Brevetto concesso ovvero (ii) avere presentato domanda di concessione di un Brevetto, che risulti in fase di valutazione. In quest’ultimo caso, la Proposta potrà essere presa in esame solo se sia stato già rilasciato da European Patent Office (EPO) il rapporto di ricerca e lo stesso, in sede di valutazione, sia giudicato non-negativo.

Con la presentazione della Proposta i soggetti partecipanti si impegnano a dedicarsi a tempo pieno allo sviluppo del progetto imprenditoriale proposto o a concedere lo sviluppo del progetto a un team di fiducia di Innogest.

Ciascuna Proposta deve essere riferita a un solo Brevetto ovvero più Brevetti tra loro connessi tali da essere tutti fungibili alla realizzazione di un progetto di valorizzazione.

 

Articolo 4 – Misura dell’investimento

L’investimento consiste nell’erogazione da parte di Innogest di un ammontare minimo complessivo pari a Euro 250.000,00 (l’”Investimento”), destinato a uno o più progetti tra quelli che saranno selezionati alla fase finale così come previsto all’art. 6. Direzione Generale e Deloitte Italy non parteciperanno all’investimento, che rimane facoltà esclusiva di Innogest.

L’Investimento potrà essere effettuato in equity o mediante strumenti di quasi-equity, nelle modalità e alle condizioni che saranno concordate tra Innogest e i soggetti titolari del/i progetto/i selezionato/i.

Qualora nessuno dei progetti presentati risulti idoneo all’Investimento, sulla base della procedura di selezione di cui all’articolo 6, lo stesso non verrà assegnato.

 

Articolo 5 – Termini e modalità per la presentazione delle proposte progettuali

Le Proposte per l’accesso alla Italian Patent Competition possono essere presentate entro e non oltre il 22 gennaio 2018, pena l’irricevibilità della proposta stessa.

La Proposta dovrà essere presentata esclusivamente attraverso il form pubblicato sul sito internet www.innogest.it/patent-competition. Non si terrà conto di Proposte presentate con modalità diverse.

La Proposta sarà considerata completa e pertanto sarà presa in considerazione qualora risulti debitamente compilata il form online di iscrizione e allo stesso siano allegati un business plan e un video-pitch della lunghezza massima di 3 minuti. Tutta la documentazione (incluso il video-pitch) dovrà essere prodotta in lingua inglese.

Con la compilazione del form, il proponente assicura la disponibilità propria o del gruppo che rappresenta a partecipare a un eventuale evento di presentazione delle migliori Proposte e autorizza gli organizzatori al trattamento dei dati e al loro utilizzo ai fini della presente iniziativa o di altre iniziative promosse in futuro.

Innogest, la Direzione Generale e Deloitte Italy prenderanno tutte le misure necessarie a preservare la confidenzialità del materiale inviato. Il materiale presentato non sarà condiviso con altri soggetti che non siano Innogest, la Direzione Generale, Deloitte Italy e i componenti della Commissione di valutazione di cui all’articolo 6, a meno di autorizzazione esplicita da parte dei soggetti proponenti.

 

Articolo 6 – Modalità e termini per l’istruttoria delle proposte progettuali

Entro 10 giorni dalla chiusura dei termini di presentazione, Innogest procederà alla costituzione di una Commissione di valutazione composta da 7 membri, selezionati d’accordo con la Direzione Generale, scegliendoli tra esperti di settore, ivi inclusi professionisti del network italiano di Deloitte, imprenditori e specialisti di protezione della proprietà intellettuale di massima reputazione. La partecipazione a detta Commissione sarà a titolo gratuito.

 

Articolo 7 – Selezione dei finalisti

La Commissione di valutazione procederà a individuare le migliori Proposte (in numero non superiore a 6), che accederanno all’evento finale di presentazione (“Evento Finale”) che si terrà presso la Greenhouse, sulla base dei seguenti criteri (i “Criteri di Valutazione”):

  • portata innovativa del progetto e sua effettiva realizzabilità;
  • rispondenza ai bisogni del mercato e dimensione del bacino potenziale di riferimento;
  • forza del brevetto e sua estendibilità a livello internazionale;
  • stadio di sviluppo e tempi di accesso al mercato;
  • esperienza e qualità del team, credenziali scientifiche;
  • conoscenza del settore e del contesto competitivo.

L’appartenenza dei soggetti proponenti a team di ricerca accademici o lo status di spin-off costituiti nell’ambito di un’Università italiana costituiranno criterio preferenziale ai fini della selezione.

La Commissione potrà richiedere al/i proponenti (ai contatti forniti in sede di iscrizione) ulteriore materiale di approfondimento sul brevetto e/o sul progetto (business plan analitico, licenze, relazioni accademiche ecc.) ovvero la partecipazione a un incontro individuale per approfondire le potenzialità del progetto. Nel caso in cui il soggetto proponente non fornisca il predetto materiale ovvero non partecipi all’eventuale incontro, la relativa Proposta sarà considerata decaduta.

Ai progetti non idonei è inviata (ai contatti forniti in sede di iscrizione) specifica comunicazione, con l’indicazione dei motivi di esclusione.

 

Articolo 8 – Evento finale e selezione del vincitore

Durante l’Evento Finale, la Commissione produrrà una classifica delle Proposte finaliste sulla base dei Criteri di Valutazione e la presentazione effettuata dai proponenti. La Proposta classificata in prima posizione (il “Vincitore”) sarà annunciata al termine dell’Evento Finale. Entro 4 settimane dall’Evento Finale, Innogest comunicherà al Vincitore e a eventuali Proposte classificate in posizioni successive alla prima, ritenute di interesse per un possibile investimento di Innogest, la ripartizione e le modalità di erogazione dell’Investimento.

 

Sintesi iter procedurale

  • Lancio della Competition e avvio della raccolta delle domande di partecipazione (1° dicembre 2017)
  • Chiusura della raccolta delle domande di partecipazione, nomina della Giuria e apertura della selezione (22 gennaio 2018)
  • Selezione dei progetti ed eventuale richiesta di documentazione aggiuntiva ai progetti preselezionati dalla giuria (23 gennaio13 febbraio 2018)
  • Annuncio dei finalisti e convocazione all’evento finale (14 febbraio 2018)
  • Evento pubblico con pitch dei progetti finalisti e selezione del progetto vincitore della Competition (23 febbraio 2018)

 

Contatti

Innogest SGR SpA
via Antonio Locatelli 2, 20124 Milano
www.innogest.it
competition@innogest.it

Iscrivi il tuo progetto!

Sei un inventore oppure rappresenti un gruppo di ricerca, uno spin-off o una startup titolari di un brevetto nei settori Lifescience o Digital?

Hai tempo fino al 22 gennaio 2018 per partecipare all'Italian Patent Competition.

Leggi con attenzione il bando e compila la form in fondo alla pagina: il tuo progetto può ottenere un investimento di 250.000 euro

Partecipa subito >