INVESTOR LOGIN

Sharing a chi? (Innogest Weekly)

27May

Sharing a chi? (Innogest Weekly)

#Sharing Economy

  • Sharing a chi? In Italia il 70% della popolazione conosce la sharing economy, ma solo uno su quattro ne fa uso. Secondo uno studio di Tns, società di analisi di mercato e consulenza marketing, l’utilizzo per i prossimi anni procederà lentamente (Niente car sharing né baratti per tre italiani su quattro Prima Comunicazione)

 

#Startup

  • Chi ben comincia… I primi passi nell’avviare una startup sono molto difficili e se si sbaglia all’inizio si rischia di non riuscire a farcela. Ecco 12 consigli da imprenditori per chi decide di avviare una start up (Avviare una start up: i 12 consigli di chi ce l’ha fattaInvestire Oggi)
  • Voi siete qui. L’elenco di tutte le startup, ma anche tutte le indicazioni per trovare incubatori e acceleratori, fablab e spazi di coworking. EconomyUp ha raccolto in unico spazio le ragioni per cui la città lombarda resta il posto preferito da chi vuole avviare business innovativi (Startup, la mappa per fare (nuova) impresa a MilanoEconomyUp)
  • Gli unicorni del futuro. Nonostante gli unicorni sembrano essere sempre di meno , una società americana pare aver trovato il modo per riconoscere chi saranno i prossimi giganti dell’imprenditoria (This company says it has identified the next 10 unicorn startup – Inc)

 

#Venture Capital

 

#FoodTech

  • Portami a cenare. Delizialy, startup foodtech, punta sul ristorante 4.0 aggiornando i modelli distributivi e di acquisto nella ristorazione, mettendo il cliente al centro del ristorante per cambiare il modo di vivere la cena. (La startup Delizialy lancia il ristorante 4.0Itespresso)

 

#FinTech

  • Internet of Banks. C’è grande fermento attorno al ruolo dell’Internet delle Cose (IoT), secondo gli analisti si tratta di un settore che guiderà la seconda rivoluzione digitale. Magari partendo dal settore finanziario (Will IoT impact also on banks? – ITonline)
  • Blockchain. Il codice sottostante Bitcoin doveva significare la fine della finanza tradizionale; invece, le grandi banche hanno intenzione di snellire le operazioni ed i costi, migliorando i servizi e prodotti per i clienti. (Banking on the BlockchainMorgan Stanley)

 

#Formazione

Posted on 27 May 2016